Primi furono gli antichi Etruschi a essiccare, polverizzare e cospargere il proprio corpo con il muschio di quercia, simbolo di forza e virilità; poi i Ciprioti, che distribuirono la polvere prodotta dai querceti della loro isola in tutto il Mediterraneo, e ben presto la Cipria divenne il belletto più apprezzato dalle donne e dagli uomini di tutto il mondo.

Quasi tutte le Case di Profumo hanno prodotto Ciprie, profumandole con le proprie fragranze più emblematiche, mentre le confezioni, spesso realizzate da grandi Artisti, con la loro grafica raccontano gli stili e le mode dell’Ottocento e del Novecento.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: