Dall’Ottocento, grandi Maison francesi si sono succedute nella realizzazione di fragranze e flaconi di grande valore artistico, da Lubin a Guerlain, da Houbigant a Bourjois, interpellando, per la realizzazione dei flaconi che ‘vestivano’ le loro creazioni olfattive, artisti di grande ingegno come René Lalique, Julien Viard, Léonor Fini, Salvador Dalí.

Fu il couturier Paul Poiret ad abbinare per primo le proprie creazioni ai profumi, seguito subito dopo da Gabrielle ‘Coco’ Chanel, Nina Ricci, Elsa Schiaparelli, Jeanne Lanvin: artefici di uno stile in cui donne di tutto il mondo si sono identificate, desiderose di conquistare quell’ideale di bellezza suggerito da chi voleva renderle ancora più seducenti e desiderabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: